Verso dove, non so ancora.

Tempo fa sulla home del mio blog, sulla sinistra, c’era l’immagine di una stazione ferroviaria e, lungo i binari, la figura di una donna con in mano una valigia. Una volta un’amica mi chiese “ma questa donna,  parte o  arriva dove voleva?”

Ed io “che importanza ha? tutte le strade sono uguali,  sei tu a decidere se un percorso sia un arrivo piuttosto che  un ritorno. Sei tu stessa il viaggio che non ha inizio né fine e  qualsiasi strada non porta da nessuna parte: in fondo  sei tu che parti da te stessa e  l’unico punto in cui arrivi  sei sempre  tu”

E poi ho pensato che mi riconosco parecchio in quella donna che, bagaglio in mano, ha l’aria di riprende la sua strada. Verso dove non so ancora.

Una mattina di dicembre di due anni fa la mia vita è stata scaraventata in un” vuoto di senso” al di là del quale sono rimasti il mondo delle cose, gli altri e quello che ero. Per due anni   ho cercato  in un “corpo”  violato ed indolente  i  pensieri, i ricordi  e i desideri  e tutti  i baci  di chi scandiva il ritmo dei miei giorni. Per due lunghi anni ho frugato nei suoi  occhi persi e  ho trovato solo il vuoto  di un universo senza tempo, senza luoghi, senza rumori, un buco nero  dove sono annegata io stessa con  il mio sentire.

Da un mese, quella che apparentemente era una morte è diventata lo strazio  del vedersi portare  via anche ciò che restava di quel corpo:  il viso, gli occhi, le mani, il respiro.
Non so dove andrò adesso, so solo che dovrò riprendere i passi su vecchie orme, ritornare nella terra del

” prima” e oltrepassare il confine con i miei giorni futuri. Ho letto  da qualche parte che esiste un “tempo atteso” ed è quello in cui siamo capaci di alleggerirci del tempo passato per poter più agevolmente guardare al cammino  che ci aspetta.

Ecco cosa dovrò fare. Ma ho bisogno di riprendere fiato e…. coraggio.


14 responses to “Verso dove, non so ancora.

  • iraida2

    ..ed è straordinario come parole, le tue, altrettanto semplici ma così dense di significato e di partecipazione, stemperino la sofferenza e incoraggino la speranza.
    Ti ringrazio tanto, davvero.

    "Mi piace"

  • tigresiberiana

    Quando le mie amiche e comunque le persone alle quali voglio bene attraversano momenti di dolore, di crisi, di malattia, di perdita, presto loro volentieri e con tutto il cuore la mia tigre finché hanno voglia di tenerla vicina, con la sua forza indomita e la sua pelliccia calda e morbida. Se vuoi, te la mando. Sa anche come attraversare i punti più bui della foresta per uscirne trasformata e ricominciare a camminare.
    In certi momenti ha paura, ma poi pensa a tutte le tigri che l’hanno preceduta, guarda avanti, fiera, annusa l’aria e, infine, trova la strada giusta. Ti abbraccio, Tigresiberiana

    "Mi piace"

  • spaziocorrente

    Straordinaria la tua testimonianza.
    Forse quel che conta è non rimanere fermi a lungo, nell’attesa della decisione giusta (che nessun altro potrà mai validare).
    Come dice bene Datempoemare, è il viaggio la nostra speranza, dovunque porti. E’ il viaggio la nostra possibilità di una porta sempre aperta e di un sorriso da scambiare.
    Ciao

    "Mi piace"

    • iraida2

      E’ vero. E anche se adesso mi pare di essermi persa, spero che il tempo mi aiuti a trovare la strada per continuare il cammino.
      La tua vicinanza, come quella di altri amici in rete, non sai quanto mi è di aiuto.
      Grazie.

      "Mi piace"

  • xidor

    La donna nella foto esce da u tunnel verso la luce. Spero sia così per te.

    "Mi piace"

  • carlo (cKlimt)

    Il viaggio non è un luogo. E’ un modo di essere. Noi siamo i viaggi e insieme i viaggiatori. La metafora aiuta perchè riassume una condizione esistenziale
    Dal giorno in cui realizzi questa consapevolezza, sai che attraverserai gallerie buie e pianure illuminate dal sole o spazzate dalla pioggia, paesaggi sconosciuti e mai visti primi e a volte potrai intravedere pure il mare.
    Ammiro la tua forza. Il non ripiegarti solo su quello che è accaduto ma il volerti sempre e comunque proiettare avanti. E’ scritto nell’andare. Tenersi stretto il poco bagaglio che serve, avere la forza del restare in piedi, sapendo che altri passi ci aspettano. Ogni stazione ha meno luce dello spazio che gli sta intorno. E fuori, c’è sempre una persona che ci aspetta, che ci è venuta a prendere, che ci sta venendo incontro
    Se guardiamo bene, la vediamo, la riconosciamo. Siamo noi.
    I “noi” di domani.
    Spero che quella persona che ti viene incontro ti abbracci,
    come con ammirazione e affetto, ti abbraccio io.
    Carlo

    "Mi piace"

    • iraida2

      “…altri passi ci aspettano…” Ma era il “nostro” percorso e mi ha lasciato la mano. E’ dura!
      Carlo, sono commossa, come esprimere a tutti voi la gratitudine per le vostre parole?
      Grazie.

      "Mi piace"

  • germogliare

    la vita ci dà sempre un’altra possibilità, sta a noi trovarla.
    le spalle al passato e il viso al futuro.
    (con dolcezza e discrezione…mi hanno fatto pensare a te…)
    http://www.youtube.com/watch?v=Qf4PfhCeCIs
    http://www.youtube.com/watch?v=qi_7mT_yUDk&feature=related
    un sorriso

    "Mi piace"

  • annavercors

    Cara!
    esco da un periodo di difficoltà dovuta a delle situazioni abbastanza serie nella mia famiglia e ho lottato e sto lottando come una leonessa per sostenere tutti… ma nei momenti in cui sono sola avrei bisogno di piangere… e allora mi scopro così fragile e così bisognosa di sentirmi dire :”Donna, non piangere” (http://www.30giorni.it/articoli_id_269_l1.ht) E poi mi guardo intorno e vedo che la natura continua ad essere bella e le acetoselle riprndono a fiorire intorno agli alberi del giardino e gli amici mi ripetono le parole di speranza con cui devo anch’io sostenere i miei cari. E mi rialzo verso quella luce cui va incontro “la donna con la valigia”.
    Credo che abbiamo motivo di sperare perché la realtà c’è e, in qualche modo, ci è amica. anche se gli occhi non lo vedono perché pieni di lacrime.

    "Mi piace"

  • iraida2

    Le parole a volte faticano a rendere il pensiero. Hai ragione, c’è sempre un motivo per sperare.
    Un abbraccio e un sorriso !

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: