……mentre noi dormiamo dietro le tendine.



E il passo e la voce del tempo.

E il passo e la voce del tempo sono più lievi
d’ogni voce, di ogni mormorìo.
Frusciano e lavorano in segreto come topi
le rotelline dei nostri orologi.

Il tempo astuto giuoca ai minuti,
senza chiedere grosse monete.
Tu guardi: nel suo conto sono interi giorni
e un mese e settant’anni.

La sfera dei secondi corre a più non posso
per la sua strada infallibile.
Così il treno vola per le distese della notte,
mentre noi dormiamo dietro le tendine.

Samuel Jakolevic Marsak, poeta russo.
3 novembre 1887 – 4 giugno 1964

(Traduzione di Angelo Maria Ripellino)
dal sito http://www.vicoacitillo.it/


9 responses to “……mentre noi dormiamo dietro le tendine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: