….e la vita aspetta, cappello e guanti in mano.

MIGUEL_COVARRUBIAS-George_Gershwin_an_American_in_Paris-1929
Spleen

Domenica: questa processione soddisfatta
di sicure facce domenicali;
cuffie, cappelli di seta, consapevoli grazie
in una ripetizione che spiazza
il tuo autocontrollo mentale
con questa digressione ingiustificata.
La sera, le luci e il tè!
Bambini e gatti per strada;
Depressione incapace di affrontare
questa cospirazione tetra.
E la vita, un poco calva e grigia,
languida, schizzinosa e distaccata,
aspetta, cappello e guanti in mano,
ricercata nell’abito e nella cravatta
(Un poco impaziente per l’indugio)
all’ingresso del
l’Assoluto.

Thomas Stearns Eliot
(Saint Louis, 26 settembre 1888 – Londra, 4 gennaio 1965)

Annunci

6 responses to “….e la vita aspetta, cappello e guanti in mano.

  • robertomeister

    C’è questo rovescio, questa ” fodera ” della vita, sulla quale non riusciamo mai a posare lo sguardo. Si frappone sempre quella che noi chiamiamo realtà, fatta di tutto, quindi di niente. Disaffezione? Inadeguatezza? Chissà…!
    Attratto dal termine spleen ( oltre che da Eliot ), forse perchè in questi giorni ho ripreso in mano Baudelaire.
    Un caro saluto Iraida

    Roberto

    Mi piace

    • iraida2

      Sai, io me l’immagino qualche volta la vita che aspetta, cappello e guanti in mano, di essere vissuta davvero, oltre tutte le apparenze e le convenzioni e le vacuità di cui è capace l’essere umano!
      Ah, Baudelaire…
      Buona notte a te Roberto.

      Mi piace

  • Carl D'Agostino

    Can’t read the text but love the art.

    Mi piace

    • iraida2

      Spleen di T.S.Eliot

      Sunday: this satisfied procession
      Of definite Sunday faces;
      Bonnets, silk hats, and conscious graces
      In repetition that displaces
      Your mental self-possession
      By this unwarranted digression.

      Evening, lights, and tea!
      Children and cats in the alley;
      Dejection unable to rally
      Against this dull conspiracy.

      And Life, a little bald and gray,
      Languid, fastidious, and bland,
      Waits, hat and gloves in hand,
      Punctilious of tie and suit
      (Somewhat impatient of delay)
      On the doorstep of the Absolute.
      Hello
      Iraida

      Mi piace

  • parolesenzasuono

    in realtà non credo che la vita attenda: irrompe in noi amentendo la nostra presunzione di programmare le cose, gli incontri e gli eventi—

    Mi piace

  • iraida2

    Certo, poi dipende dalla percezione che ne abbiamo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: