Cerco i margini della pioggia……

tumblr_me4mzlKKIg1rzdq64o1_500
Cerco il principio del male
come da bambina cercavo i margini della pioggia.
Con tutte le forze correvo per trovare
il luogo dove
sedermi a terra a contemplare
da una parte pioggia, da una parte niente pioggia.
Ma sempre la pioggia smetteva prima
che ne scoprissi i confini
e ricominciava prima
di capire fin dove è sereno.
Invano sono cresciuta.
Con tutte le forze
corro ancora per trovare il luogo
dove sedermi a terra e contemplare
la linea che separa il male dal bene.
Ma sempre il male smette prima
che ne scopra il confine
e ricomincia prima
di capire fin dove è bene.
Io cerco il principio del male
su questa terra
volta per volta
grigia e assolata.

Ana Blandiana
Timișoara, 25 marzo 1942


6 responses to “Cerco i margini della pioggia……

  • tramedipensieri

    Pare inutile capire, cercare…dove inizia e finisce la pioggia e non solo……è un intrecciarsi continuo….
    E’ invano…

    Buonanotte e buon domani
    ciao
    .marta

    "Mi piace"

  • iraida2

    Sì, inutile!
    Buona giornata a te, oggi, finalmente il sole!!!
    A.

    "Mi piace"

  • Moralia in lob

    Deliziosa e amaramente vera 🙂
    Ciao Iraida

    "Mi piace"

  • iraida2

    Eh sì!
    Un saluto carissimo a te!

    "Mi piace"

  • cKlimt

    No. Non sono d’accordo.
    Non mi sento per nulla d’accordo sull’inutilità di questo tipo di domande.
    Anzi, al contrario, credo proprio che soltanto chi è in grado di formulare questo tipo di domande “inutili” sia poi capace di diventare nel tempo una persona sensibile e con uno sguardo “ampio” sulla realtà.
    Sono proprio le domande “inutili” a permetterci di maturare un senso etico. A sviluppare un nostro senso morale e un costante dialogo destinato ad accompagnarci per tutta la vita.

    Non c’è ragazzo che maturi se non proprio attraverso una serie ininterrotta di domande apparentemente assurde e non funzionali alla vita pratica. Domande slegate da una concezione utilitaristica
    Sono le domande che siamo in grado di formulare a decidere della qualità della persona che saremo in futuro.
    Soltanto nel rapporto che instauriamo con il nostro sguardo sulla realtà diamo forma ad un dialogo interiore in grado di formarci come persone

    Quanti arcobaleni esistono? Uno soltanto oppure uno per ogni persona che dopo la pioggia è capace di alzare lo sguardo al cielo?

    Un caro saluto, affettuosamente “controcorrente”.
    Carlo

    "Mi piace"

  • iraida2

    Su una cosa siamo d’accordo: mai smettere di farsi domande.
    E d’altra parte, l’autrice stessa di questi versi, scrive:
    “..Con tutte le forze
    corro ancora per trovare il luogo
    dove sedermi a terra e contemplare
    la linea che separa il male dal bene.”
    Forse farsi domande è più importante di avere risposte. Chissà….
    Ti saluto caramente.
    Annamaria

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: