“Tanto ho sognato di te che tu perdi la tua realtà” Robert Desnos

tumblr_mn3vxrsEHS1s59yrco1_500
E’ strano che ci si svegli a volte in piena notte
In sogno qualcuno ha bussato a una porta
E nella città straordinaria di mezzanotte
i portoni risuonano pesantemente di via in via
Chi è il visitatore notturno dal volto sconosciuto
E’ un riflesso di noi stessi nello specchio
che torna
e tenta di rientrare in noi
Si accorge allora che siamo cambiati
che la chiave non fa più girare la serratura
della porta misteriosa dei corpi
Non bussare più visitatore
non c’è più spazio nella stanza e nel cuore
per le antiche immagini di me stesso.
Forse tu mi riconosci
io no.

ROBERT DESNOS
Parigi, 4 luglio 1900 – lager di Theresienstadt, 8 giugno 1945


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: