In quei minuti


Massimo Botturi è nato nella provincia milanese il 31 marzo 1960.
http://massimobotturi.wordpress.com/

Questa non è una recensione, non ne sarei capace.
Come si dice? “io suono ad orecchio”, ecco, io leggo poesia “ad orecchio”. Sono un’istintiva, mi lascio guidare da quello che sento e, quella di Massimo, è una poesia a cui ho voluto bene fin da subito. Ricordo che fu lui ad usare questa espressione, riferendosi ad un altro poeta recentemente scomparso.
E’ una poesia che ti meravigli, ogni volta, per quanto naturalmente fluisca sulla pagina bianca, la invada e poi scorra, superandone i bordi…
Dicono che nei luoghi dove siamo stati in passato, si lasci sempre qualcosa di noi: la poesia di Massimo Botturi ti prende per mano e ti riporta in quei luoghi della tua vita, perchè tu possa ritrovare cose di te che avevi dimenticato.
E così, riesci anche a perdonare il tempo che è volato. Iraida

Il video è di Luigi Maria Corsanico Nastasi, stupenda voce ed artefice di magiche atmosfere.


10 responses to “In quei minuti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: