Tra le stecche del ventaglio

ventaglio nero oro 2
So di me e di questa sera,
mentre penso a chi ho guardato oggi
camminarmi davanti.
Tanta gente così diversa –
così uguale nelle mete
come le stecche di un ventaglio:
quando lo apri non possono fuggire
e fanno sempre parte
della stessa intenzione.
Ma quelli che fanno l’amore
si capisce tra quali stecche stanno:
hanno una fretta tra i passi
e un modo stretto di guardarsi,
come di sbieco ma consapevolmente.
So per certo
che non stanno tra le stecche centrali –
sono gli ultimi a chiudersi –
i primi ad aprirsi.
Sono la forza del ventaglio.

Cristina Bizzarri
da http://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=26236

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: