La terra dei fuochi

Questo è un fiore di zafferano. Mio figlio ha piantato mesi fa dei bulbi in questo campo che, da un centinaio di anni, è una proprietà di famiglia. Mio marito ha amato questa terra martoriata con tutto se stesso, riconoscendovi le sue radici e la sua storia. Lo stesso accade per mio figlio che in essa ritrova e riconosce il padre che non c’è più. Oggi questa terra è detta Terra dei fuochi.

10710583_10205196762588331_5902437688305118963_n

Dal centro della sua  vita

schiacciato da un terriccio crudo e rappreso

smanioso del cielo luminoso

tenace e caparbio come chi

un giorno l’ha immaginato nel suo seme

è spuntato un mattino

intrecciandosi all’erba selvatica.

E’ spuntato nella terra.

Si è fatto largo tra la scempiaggine e il disprezzo

di chi  quella terra  ha ferito e violato

di chi le ha sottratto la vita.

Ed ora  è là

piccolo fiore di zafferano

sotto il tremolìo del sole

afferrato strettamente alla terra

che ha già stabilito il suo tempo.

Quanto durerà? Ora non importa.

Anche quando su questa  disgraziata terra

non resterà che il sole e la luna

finchè ci sarà una mano

che con un seme nella terra

lascerà la traccia di un sentimento

non avremo perduto l’eden

e nemmeno la speranza.

Annamaria Sessa

Annunci

11 responses to “La terra dei fuochi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: