Quella sera, quando partii senza bagaglio. 3

tumblr_n7dnx7TeZg1qlq9poo3_500
C’è silenzio nelle chiese. Fuori, i rumori e le mille voci che dominano la vita di una città che somiglia ad un ingranaggio mostruoso ma perfetto, fatto di strade piccole e grandi, vicoli stretti e lunghi. E lei, abbandonata la grossa arteria del Rettifilo, era sparita in una traversa laterale, poi su per via Dell’arte della lana, fino al largo San Marcellino, alla fine di un vicolo stretto, aveva girato a sinistra e dopo pochi passi, eccola, la basilica del Gesù Vecchio. Era nel “ventre” di Napoli, dove tutto era cominciato. Le sembrò un pellegrinaggio quell’andare per vicoli e strade, che era convinta di dover ripercorrere e rivivere, se voleva alleviare il senso di indeterminatezza di sé, che l’aveva accompagnata fin da piccola. 

Era, ogni volta, un viaggio all’indietro, lungo un percorso già esplorato e dimenticato. Più andava avanti e più avvertiva la piacevole sensazione di perdersi, di scomparire in quelle intricate geometrie di vicoli bui e stretti, sentiva una dolce tenerezza mentre veniva risucchiata dal ventre della città come fosse  l’utero materno da cui era stata espulsa quando era stata messa al mondo.

Entrò, si sedette e pensò “sono di nuovo nel mio principio, sono tornata” In quei luoghi non cercava nessuno e, molto probabilmente, chi c’era stato non c’era più. Ciò che voleva era “ liberare”finalmente quella parte di sé che era rimasta imprigionata lì, quel frammento di storia sconosciuto che, da sempre, l’aveva fatta sentire estranea alla sua stessa vita. Cercava le coordinate da cui era partita e da cui partire, per dare un nome a tutto ciò che le era sempre mancato.
A poche decine di metri da quella chiesa era nata lei, venuta al mondo indesiderata e data via, una sera, senza saluti e senza baci.
Iraida

Parte 1 e parte 2 qui

Annunci

One response to “Quella sera, quando partii senza bagaglio. 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: