….se l’inferno è una cosa certa

062-rosselli2

Se l’anima perde il suo dono allora perde terreno, se l’inferno
è una cosa certa, allora l’Abissinia della mia anima rinasce.
Se l’alba decide di morire, allora il fiume delle nostre
lacrime si allarga, e la voce di Dio rimane contemplata.
Se l’anima è la ritrosia dei sensi, allora l’amore è una
scienza che cade al primo venuto. Se l’anima vende il suo
bagaglio allora l’inchiostro è un paradiso. Se l’anima
scende dal suo gradino, la terra muore.

Io contemplo gli uccelli che cantano ma la mia anima è
triste come il soldato in guerra.

Amelia Rosselli, Parigi, 28 3 1930 – Roma, 11 2 1996
da “Variazioni”, (1960-61)

Surrealista, espressionista, metafisica, “irregolare”‘ e chi lo sa?
Io, ogni volta che rileggo questa poesia, mi commuovo. Vi percepisco il dramma interiore di un essere umano che, in un labirinto di concetti ed emozioni, cerca disperatamente un contatto con il “reale”, un tentativo di com-prendere il mondo.
Un tentativo, in tutta la sua evidenza, impossibile.

Annunci

2 responses to “….se l’inferno è una cosa certa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: