Pelli

tumblr_nd0fmpa96i1r3c6eeo1_500

Qualsiasi solco tu scavi nella terra rossa,
a qualsiasi albero tu appenda le tue luci,
viene il momento
in cui quel che sei è quel che sarai
fino alla fine, a qualunque
preghiera tu risponda – una vita
in margine, bianco della mela, bianco dell’occhio,
per quanto a lungo tu stenda le mani.
Uno sguardo indietro, uno sguardo indietro. Davanti,
distante,
un grido stride come gesso sulla lavagna.
Fra macerie e pietrame, arenaria e flussi di marea,
vai dove il deflusso ti porta,
una parola per volta, contando
ancora i tuoi denari, indosso abiti transitori.

 

Charles Wright, Pickwick Dam,Tennessee 1935.

da “Genealogie” 1975 in “Breve storia dell’ombra”

a cura di Antonella Francini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: