Versi d’autunno

tumblr_m9d7mgrMHb1qao1noo1_500

Luce liquida d’autunno:
nella chioma degli alberi
bevono gli occhi.
Non passa l’estate, no.
Arde, piuttosto, in mille braci:
l’autunno è la sua umida fiamma.
Dal verde
al giallo
al rosso
arde come l’alcool
come la vita di Rimbaud,
come il corpo cangiante
della passione.
Passa il vento
come sempre passa d’autunno:
facendo cadere le foglie.
E su ogni ramo sboccia
la trasparenza dell’inverno.
………
Lezione dell’autunno:
barbicarsi alla terra
o staccarsi da tutto?…..

Eduardo Mitre, Oruro in Bolivia 1943
dalla raccolta “Versi d’autunno”
traduzione di Antonella Ciabatti


6 responses to “Versi d’autunno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: