in uno scantinato dell’Europa…..

319235

 

Andai dalla democrazia imbalsamata, come

il cadavere di Lenin, a fiutare formalina e acquaragia,

in uno scantinato dell’Europa. Le stillavano sopra dall’alto

unguenti e colonie, le bruciavano d’incenso

e hashish, le recintavano l’opera completa di

Rousseau, di Saint-Just, di Victor Hugo, e

il corpo non si muoveva. Le gridavano libertà,

uguaglianza, fraternità, e la povera morta

odorava di camposanto, come se aspettasse

autopsie che non venivano, referti, dienneate

che le dessero famiglia e discendenza. Sperai

che tutti si levassero dai piedi, scrutai a fondo

uno dei suoi occhi, e vidi che si muoveva. Le presi

le labbra, per dire qualcosa. Un testamento?

L’ultima verità del mondo? “ Cosa vuoi? “,

le chiesi. E lei, quasi viva: “ Una sigaretta “.

 

Nuno Júdice,  Portimao  (Portogallo) 29  4   1949

Trad Chiara De Luca

 

Annunci

2 responses to “in uno scantinato dell’Europa…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: