Finestre

tumblr_n9fgcpqbZV1tr7rbvo1_1280

 

Dietro i vetri

e le tendine da qualche

parte in lontananza

arde la luce.

Fuori

sembra che l’asfalto

non abbia ancora dimenticato

il ritmo dei passi

diretti

dalla stazione degli autobus

alla soglia di casa.

Adesso si muovono

impercettibilmente dentro.

Nella stanza

una mano invisibile apre

una finestra scoperta.

Dietro alle altre aleggia

sommessa la vita

riposta nella memoria.

In essa vi sono anche

finestre immaginarie

tra cui tante che da

anni ormai nessuno apre.

I codici d’accesso sono

persi o dimenticati.

Solo ai margini dei sogni

talora s’iscrive la parola

la password estate

e già cade

tra le altre eternità

come le foglie dalle betulle

in un universo estraneo.

 

Kajetan Kovič

Maribor (Slovenia)21 10 1931,  7 11 2014

traduzione  di Jolka Milič 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: