lotto con l’unica arma che manca al nemico, la poesia. Ibrahim Nasrallah

intifada-4

 

C’è molto

ma qui non vogliono che il minimo:

un mattino mite

il riso di un bambino

una vita che procede

una giornata che passa

una vita che trascorre

grano che cerca di crescere

per sembrare palma

fiume piccolo

che sogna

di risalire il colle.

 

Ibrahim Nasrallah, 

nato nel campo profughi di Wihdat in Giordania nel 1954

 

Annunci

3 responses to “lotto con l’unica arma che manca al nemico, la poesia. Ibrahim Nasrallah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: