Ortensia azzurra. Parigi, luglio 1906

 

Nella foto un’ ortensia azzurra, direttamente dal mio giardino.  Non c’è cosa più effimera di un fiore, è tanto simile al corso della vita umana, che proprio come questo fiore,  s’illude scioccamente di poter competere  con l’eternità.  (Annamaria S.)

 

2016-06-19 13.24.27.jpg

 

 

 

L’opaco scabro verde che rimane

da mestiche su vetro è in queste foglie;

su, nei corimbi, il blu non si raccoglie,

ma eco è d’azzurrità lontane

ed un vago di lacrime lo accoglie,

quasi un volere che svanisca ancora:

in giallo, in viola, in grigio trascolora

come fa il blu in vergati antichi fogli;

è lo sbiadito di lisi grembiulini,

cose dismesse cui nulla accade più;

avverti il breve dei piccoli destini.

Ma ecco, all’improvviso il blu riesplode

in uno dei corimbi, e sai: quel blu,

pura emozione, del suo verde gode

 

Rainer Maria Rilke, Praga, 4 12 1875 – Montreux, 29 12 1926

da “Nuove poesie” (Parigi 1906 – 1908)

traduzione  di Marino Marchello

Annunci

4 responses to “Ortensia azzurra. Parigi, luglio 1906

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: