… ma l’uomo non potrà vivere senza la poesia, perché essa rappresenta il secreto non solo di chi riesce a scriverla sulla carta, ma di tutti, poiché tutti l’hanno nell’anima. G.Ungaretti

 

 

tumblr_nbviypjxpl1qzkm8ro1_500

 

Qui c’è la stessa pioggia sulla sterpaglia incolta.

Il sale, il mare sfatto…

Si cancella il passato, si scrive dopo:

Il mare convesso, le sue migrazioni,

le abitudini radicate,

è servito già a scrivere mille poesie.

 

(La cagna infetta, la poesia rognosa,

risibile varietà della nevrosi,

prezzo che alcuni pagano

per non saper vivere.

La dolce, eterna, luminosa poesia).

 

Forse non è tempo ancora.

La nostra epoca

ci permette di parlare da soli.

 

 

José Emilio Pacheco, Ciudad de México 30 6 1939

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: