…..un’altra volta la notte ha sbagliato numero

tumblr_nrc8d7eMjP1srtrz6o1_500

 

 

 

Quando l’amore finisce non rimane nessuno che porti fiori il sabato
Le bottiglie di Lambrusco smettono di fare plop!
I deliziosi film d’arte e i cinema d’essai diventano noiosi
Nessuna ti regala calzini per Pasqua, nessuno ti mette il termometro
Quando un amore finisce le dieci arrivano un quarto d’ora prima
Le stelle cominciano ad accumulare un ritardo considerevole
Le gatte lasciano il parroco impalato sui tetti
Le luci indirette illuminano direttamente i portaritratti
Cambi posto ai mobili, metti in ordine la biblioteca
Salta fuori la lente d’ingrandimento, trovi le ricevute della tintoria
Le cassiere del supermercato cominciano a sorriderti in maniera diversa
I corvi marini diventano piccioni viaggiatori
Basta con lo zucchero, si mette mano al dolcificante
Si fermano tutti i taxi, vai dritto al motel delle metafore
Suonano al campanello, il postino ti lascia un certificato per la vicina
Chiamano a telefono, un’altra volta la notte ha sbagliato numero.

 

 

Juan Carlos Mestre, Spagna 15 4 1957.
trad.Raffaella Marzano e Guadalupe Grande
Poeta e artista visuale, voce fondamentale del panorama poetico contemporaneo spagnolo, Juan Carlos Mestre è cantastorie visionario ……… continua su Casa della Poesia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: