…… il numero disattivato che chiamo ancora.

cabina_telefonica_inglese_gr

 

Interurbana

La mamma era già morta da due anni, ma
il babbo le scaldava le pantofole alla stufa,
le metteva nel letto la borsa dell’acqua calda,
e andava a rinnovarle la tessera dell’autobus.

Non potevi capitare per caso. Dovevi telefonare.
Ti rimandava la visita di un’ora per aver tempo
di riporre le cose di lei e sembrare solo
come se la ferita del suo amore fosse peccato.

Non poteva rischiare la mia sciagurata incredulità,
sebbene fosse certo che presto avrebbe sentito lei
che armeggiava con la chiave nella toppa rugginosa,
poiché, lo sapeva, era uscita un attimo a comprare il tè.

Credo che la vita finisca con la morte, e non c’è altro.
Lo so che voi due non siete andati a far la spesa, tuttavia
nella mia agenda nuova di pelle nera c’è il vostro nome
e il numero disattivato che chiamo ancora.

 

Tony Harrison. Leeds, 30 aprile 1937

Traduzione di Andrea Sirotti

Annunci

2 responses to “…… il numero disattivato che chiamo ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: