Forme di penseri

tumblr_m30i8s4rpr1ql0s8so1_500

 

[…] Sul ponte le luci erano accese e nell’acqua

si specchiavano gli anni. Non li contai. Vi fu un tempo

in cui tutto bruciava nella carne. Ora canto soltanto

e non ho più con chi litigare.

Perfino il dolore non fa più male.[…]

 

 

Natan Zach, poeta israeliano nato a Berlino nel 1930

da “Sento cadere qualcosa” in Poesie scelte 1960 – 2008

Traduzione di Ariel Rathaus

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: