…una sera come tutte le altre

tumblr_newbq20tok1qlt6o3o1_500

 

Era una sera come tutte le altre.

Uscii e mi fermai sulla soglia.

Il quartiere era avvolto

 

in una primavera precoce e le cime piatte

e i gialli slavati dei narcisi

sfidavano l’imbrunire. E crochi e bucaneve.

 

Rimasi là e provai la malinconia

di invecchiare in una stagione così,

quando tutto ciò di cui potevo essere certa era solo

 

che in questo tempo di fragranza e di ritorno,

qualunque altra cosa avrebbe potuto rifiorire prima del frutto,

e rinnovarsi, io no, non avrei potuto. Non più. […]

 

Eavan Boland, Dublino 24 9 1944
in Tempo e violenza. Poesie scelte
traduzione di Giorgia Sensi e Andrea Sirotti

 

 


One response to “…una sera come tutte le altre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: