Portami il tramonto in una tazza….

tumblr_mtec0vK5BW1rruthfo1_1280

Portami il tramonto in una tazza,

sommami le caraffe del mattino

e dimmi quante stillano di rugiada.

Dimmi fin dove salta il mattino.

Dimmi fin quando dorme colui

che intrecciò e lavorò le vastità d’azzurro.

Scrivimi quante sono le note tra i rami incantati

raccolte nell’estasi del nuovo pettirosso.

e quanti i viaggi della tartaruga.

E quante le coppe di cui l’ape si nutre, baccante di rugiada!

E ancora, chi posò i moli dell’arcobaleno,

chi conduce le docili sfere

con vinchi di morbido azzurro?

E ancora quali dita rinsaldano le stalattiti,

chi conta le conchiglie della notte,

per vedere che non ne manchi nessuna?

Chi…….

 

Emily Dickinson

 Amherst (USA) 10 dicembre 1830, Amherst (USA) 15 maggio 1886

da ” Silenzi” in “Basteranno i sogni”

traduzione di Barbara Lanati

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: