Allora gli si diede la voce all’uomo….

 

eco-messaggio

 

Allora gli si diede la voce all’uomo
Tu parlerai per tutti, l’essere d’acqua parlerà in te
e anche il legno e la pietra
e la voce della lucertola e del passero
il mais il cerbiatto il silenzio la farfalla
il bosco parleranno attraverso di te
… ma l’uomo dimenticò
dimenticò le voci […]

 

Santiago Mutis Durán, Bogotà 1951

traduzione di Camila Hofman

 

L’uomo è l’unico essere vivente  ad avere un mezzo tanto efficace e articolato  quale la voce. E’ perciò anche  il solo a poterla  dare  ad altre creature che abitano   questo nostro mondo. E’ la sua missione.  Spesso, però, lui  interrompe quel canale di  comunicazione che lo lega  al creato, dimentica ciò  che Eugenio Montejio chiama “territudine”,  il legame stretto che esiste tra la terra e l’uomo,  l’energia, l’imprinting che ognuno riceve quando nasce e che, nonostante un presente tecnologico e inquinato, gli permette di non dimenticare la continuità organica, ma soprattutto spirituale, che esiste tra il suo corpo e il tutto.

Annamaria  S. 

 

 


One response to “Allora gli si diede la voce all’uomo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: