e penso che la vita fosse bella….

 

tumblr_okm02d6cqu1tf6696o1_500

 

A volte ricordo il calore di quei giorni, 

la grazia di quel corpo addormentato, 

il candore del letto in un angolo della stanza, 

il libro abbandonato, semiaperto, 

la lampada sommessa, la finestra, 

il suono lontano della pioggia, 

le lente chiacchiere della notte, 

e penso che la vita fosse bella, 

e accarezzo le ferite del tempo sul mio petto.

 

Eloy Sánchez Rosillo,  Murcia (Spagna) 24 giugno 1948 

da “Modi di stare da solo” 1974 – 1977

traduzione mia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: