Il dorso della vita

706401-abstract-of-night-folla-in-movimento

 

Dopo l’isolamento, venne d’improvviso la luce.

Abbagliata,

arrivai al nucleo di un tumultuoso vespaio.

Aliena a ponderare la concessione,

inopportunamente,

con la semplicità di colui che ignora

il pungiglione dell’insidia,

passai la mano, senza malizia, lungo il dorso della vita.

Mio Dio, che atroce bruciore!

 

 

Enriqueta Ochoa

Coahuila 2 5 1928 – Città del Messico 1 12 2008

traduzione mia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: