Così trascorre questa vita….

mare-sconfinato

Così trascorre questa vita:
lentamente.
Da una stazione all’altra.
Scalzo oltre pascoli disseminati di cardi
e con dei treni di provincia
verso anonime città.
Ricorda i boschi
e i lunghi fiumi
e qualche straniante notte
su spiagge ambrate.
Nella cattedrale
accende un bianco cero
davanti a un altare laterale.
Nella vigna 
si spicca un grappolo d’uva
e dietro la casa 
scuote il noce.
Così va e va
e qualche volta si ferma sulla riva.
Davanti a lui
il mare sconfinato.
Sopra di lui
il cielo per le rondini.

 

Kajetan Kovič

Maribor (Slovenia)  21 10 1931,  7 11 2014

traduzione  di Jolka Milič 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: