Una vecchia

tumblr_newbq20tok1qlt6o3o1_500

No signore. 

Né le rughe che vedi,  né la carne che   cade a pezzi, 

né il sorriso sfigurato,  niente, niente di tutto questo è mio.

Io sono quell’interno  infinito e sempre giovane,  fermamente

convinta di queste mie idee , che non mi lasceranno,

anche se la morte grigia e stupida

minaccia di portare via l’essenza.

Pazza? 

beh sì, pazza,

aggrappata  a tutto: 

alla mia progenie, ai miei antenati, 

alle mie cose,  alla patria,

a quel fluido che scivola

 per questo corpo ogni volta più ossuto,

 sempre più sinistro e assente. 

Morirò così

credendo di contenere in queste mani trasparenti 

l’indole  indomita dentro di me sempre giovane.

 

 

Pablo Jofré,    Santiago del Cile 18 4 1974

da me liberamente tradotta

 


3 responses to “Una vecchia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: