C’è come la sensazione…

002539021-f16fe4a6-8fdc-434e-ab7f-1b76554f2aac

C’è come la sensazione

che i giorni passino

più velocemente e che non ci sia tempo

per molti addii.

 

C’è un suono, come d’insetto,

dietro i giorni

e dietro le notti

un becchettìo piccolo, ma senza sosta

e quando vorrai guardare, i giorni cadono a pezzi

come se fossero stati divorati da dentro.

 

(Le mascelle invisibili

mordono

sempre più veloci)

 

Circe Maia, Montevideo 1932

 da “La pesadora de perlas”

da me liberamente tradotta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: