Fa sempre freddo in queste stanze…..

 

tarde lluviosa en la ventana

 

Fa sempre freddo in queste stanze,

 ma solo qui sono in grado di pensare i miei pensieri

e accettare che io sono uno che mente.

Guardo il terrazzo mentre piove e mi ricordo

che c’è stata anche Dénise da queste parti:

a quel tempo non sopportavo la vita,

ma ero sicuro che c’è sempre un unico prezzo

possibile per ogni cosa, che è quello giusto.

Avevo ragione e torto nello stesso tempo,

ma non lo sapevo e mi limitavo a guardare l’acqua che veniva giù.

 Anche allora faceva il freddo che fa ora,

senza che fossi in grado di valutare quanto mi costasse

 stare ore intere a contare le gocce d’acqua che

si posavano sui vetri, ore che tutti i miei organi

s’astenevano dalle loro funzioni,

lasciando che il freddo diventasse l’unica sensazione plausibile.

 Fa sempre freddo in queste stanze, ma è qui che ho capito come sono fatto,

anche se poi non mi serve a molto.

 

 

Luther Blissett, eteronimo di Emilio Piccolo

Acerra 13 5 1951 – Acerra 23 7 2012

da “Beatrice. My heart is full of troubles”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: