Archivi tag: Alfonso Brezmes

Serata da cani

 

Sotto-la-pioggia-a29390462

 

Camminano senza fretta,

noncuranti del diluvio universale

di questa serata da cani;

come se la specie fosse

al sicuro nella solida arca

del loro fragile abbraccio.

 

Succede molte volte

e inspiegabilmente:

in ogni amore il mondo 

si salva  dal naufragio.

 

Alfonso Brezmes, Madrid 1966

da “Don de lenguas” 2015

Annunci

Non hai letto le favole

L’immagine è un disegno di Asia quando aveva 4 anni

2013-07-19-14-51-01

E così te ne vai. 
Ormai è tardi per i lamenti: 
s’è fatto tardi 
e presto sarà buio. 
Vedi questa bocca, amore? 
È fatta a misura dei tuoi sogni. 
Non c’è più tempo ormai: chiudi gli occhi. 
Non hai letto le favole 
ed ora io – così racconta la storia – 
dovrò mangiarti.

 

Alfonso Brezmes, Madrid 1966

da “La notte tatuata”

Traduzione  di Mirta Amanda Barbonetti


La memoria ferita

brokenmirror

 

Mi fanno paura gli specchi, questi esseri 
che, dopo essere stati fatti in mille pezzi, 
seguitano ad esistere in ogni loro frammento. 

Assomigliano troppo a un cuore.

 

Alfonso Brezmes, Madrid 1966

da “Ultramor”

Traduzione  di Mirta Amanda Barbonetti


Topografie

tumblr_nmqedohR0j1slipiho1_500

Ci sono luoghi che, 
a forza di sognarli, 
poco a poco si spostano, 
fino al giorno in cui 
appaiono altrove nello spazio. 

Così il desiderio – questo topografo zoppo – 
disegna le sue mappe nell’oscurità 
quando le case dormono, 
e in ogni letto del mondo 
lascia una croce con il suo nome, 
affinché sempre resteremo lì 
dove un altro ci sogna, 
e mai qui 
dove nessuno ci nomina.

 

Alfonso Brezmes, Madrid 1966

da “Ultramor”

Traduzione  di Mirta Amanda Barbonetti


Penelope

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

In un altro tempo ti avrei aspettato
facendo e disfacendo di ora in ora
questa interminabile matassa,
fantasticando un’altra vita in cui la vita
possa fermarsi per molti anni
fingendomi pazza, ma amore,
siamo nel XXI secolo,
sono le quattro e di nuovo non torni.
È arrivato il momento di far tacere le sirene
che con il loro canto raccontano le tue.

 

 

 

Alfonso Brezmes, Madrid 1966

Traduzione di Mirta Amanda Barbonetti

 


La vita..

tumblr_mwfkr0tYaJ1rgj9noo1_500

La vita: quel vecchio film.
E questa strana sensazione
di esserti perso
qualcosa d’importante
della trama.

 

Alfonso Brezmes, Madrid 1966ź

traduzione di  Mirta Amanda Barbonetti


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: