Archivi tag: Dario Jaramillo Agudelo

Nostalgia

tumblr_nlmsecW5NO1qaeks7o1_1280

 

Mi ricordo solo che ho dimenticato la cadenza delle voci più amate,
e ho perso per sempre l’odore dei frutti dell’infanzia,
il sapore esatto della pesca,
il battito d’ali tra i pini,
l’emozione nel trovare una noce caduta dal suo albero.
Meraviglie di un tempo passato, che ora sono solo noiose cantilene,
vano richiamo che non mi dà lo stupore di trovare un colibrì nella mia stanza,
come tanti mattini della mia infanzia.
Come riavere indietro certe carezze e gli abbracci più importanti?
Come rivivere il buio pesto, illuminato a malapena con la luce dei Beatles,
e come far piovere la stessa pioggia che guardavo cadere a tredici anni ?
Come tornare indietro all’ebbrezza del sole, alla lucentezza dei miei sette anni
al sapore di mora matura,
a tutto quel territorio sconosciuto alla morte,
alla luce pulsante di purezza,
a tutto quello che sono e che già non mi appartiene?



Dario Jaramillo Agudelo. Antioquia in Colombia 1947
da “La nostalgia”
Traduzione mia (Annamaria S.)



“La più grande attrazione di ognuno di noi
è verso il Passato, perché è l’unica cosa
che noi conosciamo ed amiamo veramente.
Tanto che confondiamo con esso la vita”

(dal “Pilade” di Pier Paolo Pasolini)


Ah, i ritratti muti…

tumblr_nn71flHBvS1qhgyl1o1_500

Ah, i ritratti muti
senza odore e senza atmosfera,
dipinti con quell’aroma esatto che da sempre  è il colore del passato,
agrodolce evocazione di nomi dimenticati,
di date ormai ingiallite,
di una luna minore,
fotografie menzognere, di festeggiamenti inutili,
che non entusiasmano più.
Mai ci sono state foto di attimi cruciali,
il momento proprio dell’amore,
il territorio preciso delle ossessioni.
Non ho un ritratto di mio nonno
quando intrecciava fibre vegetali
parlandomi con una voce più antica di lui stesso
né esiste fotografia di scorci di una strada
che non ho mai più rivisto,
e che alle volte credo di aver solo sognato.
Ah, i ritratti,
dipinti con la materia di un altro tempo,
documenti di un oblio unico e più reale.

 

Dario Jaramillo Agudelo, Colombia 1947
da “La nostalgia”
trad. Ileana Di Maio


Quell’altro che abita in me….

tumblr_n5uwwe2Zpt1qzz5ieo1_500

 

Quell’altro che abita pure in me,
forse proprietario, magari invasore o esiliato in questo corpo
estraneo oppure di entrambi,
quell’altro che temo e ignoro, felino o angelo,
quell’altro che è solo ogni volta che son solo, uccello o demonio,
quell’ombra di pietra cresciuta dentro di me e fuori di me,
eco o parola, quella voce che risponde quando mi domandano qualcosa,
il padrone del mio imbroglio, il pessimista e il malinconico e quello irragionevolmente allegro,
quell’altro pure
ti ama.

 

Dario Jaramillo Agudelo. Antioquia in Colombia 1947

da “Poesie d’amore” in “Dell’amore dell’oblio”

traduzione, Martha Canfield


Stai diventando oblio

 

Winter Stories #39,  2007
Stai diventando oblio
una parte del nulla che non fa male,
una ferita di ieri che questa notte è già pelle nuova.
Non ti intrufoli nella mia solitudine,
non distrai la mia attenzione come accadeva prima
ogni momento,
adesso tu sei un di più in tutto ciò che sei per me,
non manchi al mio ricordo, non alimenti
la mia memoria.
Stai diventando oblio.



Dario Jaramillo Agudelo. Antioquia in Colombia 1947

da “Quaderno da dimenticare” in “Dell’amore dell’oblio”

traduzione, Martha Canfield


nel mio silenzioso cuore….

ef119040b5_7554808_med
 

 

Dentro il mio cuore l’incubo e l’inferno,
lì la breve gioia e la speranza.
Dentro il mio cuore allucinato, insetto della notte,
l’ebbrezza dell’istante,
la rivelazione e la purezza,
la sconfitta nell’interno più rosso di me stesso,
lo stupore e l’entusiasmo nel mio silenzioso cuore.
Nell’oscura chiarità, nella vertigine,
tutto il mio terrore, tutta la mia pena,
tutto il disprezzo integro e l’amore,
la sbronza e la follia.
Nessuna fede nel mio cuore in ansia.
Ahi, il mio delirante cuore,
ahi, il mio cuore senza requie.

 

Dario Jaramillo Agudelo. Antioquia in Colombia 1947

da “Poemas de amor”

traduzione, Martha Canfield


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: