Archivi tag: Emily Dickinson

Ci fu un tempo…..

tumblr_n3almopj8q1rgfa66o1_500

 

Ci fu un tempo ed ero bambina,
perché anche io lo sono stata,
in cui mi turbava che un atomo cadesse
mentre il cielo 
resisteva.
Il Cielo pesava di gran lunga di più
eppure era lì, azzurro, immobile
senza catene, così a me sembrava.
Lo sapevano forse i Giganti?
Poi la vita mi impose ben altri problemi
alcuni li tengo in serbo, li risolverò
quando, lassù, l’algebra
sarà o sembrerà più facile.
Allora anche quello mi toccherà capire
il problema che più mi tormentava
perché mai non si liberasse il Cielo
e si rovesciasse, azzurro, su di me.

 

Emily Dickinson

 Amherst (USA) 10 dicembre 1830, Amherst (USA) 15 maggio 1886

da ” Sillabe di seta”

traduzione di Barbara Lanati

 

10 dicembre 1830 nasce lei, Emily Dickinson. Considerata, tra i maggiori poeti lirici, la più grande poetessa statunitense del XIX secolo

Annunci

Portami il tramonto in una tazza….

tumblr_mtec0vK5BW1rruthfo1_1280

Portami il tramonto in una tazza,

sommami le caraffe del mattino

e dimmi quante stillano di rugiada.

Dimmi fin dove salta il mattino.

Dimmi fin quando dorme colui

che intrecciò e lavorò le vastità d’azzurro.

Scrivimi quante sono le note tra i rami incantati

raccolte nell’estasi del nuovo pettirosso.

e quanti i viaggi della tartaruga.

E quante le coppe di cui l’ape si nutre, baccante di rugiada!

E ancora, chi posò i moli dell’arcobaleno,

chi conduce le docili sfere

con vinchi di morbido azzurro?

E ancora quali dita rinsaldano le stalattiti,

chi conta le conchiglie della notte,

per vedere che non ne manchi nessuna?

Chi…….

 

Emily Dickinson

 Amherst (USA) 10 dicembre 1830, Amherst (USA) 15 maggio 1886

da ” Silenzi” in “Basteranno i sogni”

traduzione di Barbara Lanati

 

 

 


Ho bisogno di aria….

 

tumblr_o0mrbql0Y51sr14ndo1_1280

….credo sia quel poter essere farfalla

quell’attitudine al volo

che dona prati maestosi

e volteggi disinvolti nel cielo.

Così, incerta di fronte al presagio

devo decifrare il segno, nel caso,

per un abbaglio tremendo,

riuscissi a trovare il bandolo divino.

 

Emily Dickinson

 Amherst (USA) 10 dicembre 1830, Amherst (USA) 15 maggio 1886

da ” Sillabe di seta” in “Basteranno i sogni”

traduzione di Barbara Lanati

 


Ci fu un tempo….

tumblr_n3almopJ8q1rgfa66o1_500

Ci fu un tempo ed ero bambina,
perché anche io lo sono stata,
in cui mi turbava che un atomo cadesse
mentre il cielo 
resisteva.
Il Cielo pesava di gran lunga di più
eppure era lì, azzurro, immobile
senza catene, così a me sembrava.
Lo sapevano forse i Giganti?
Poi la vita mi impose ben altri problemi
alcuni li tengo in serbo, li risolverò
quando, lassù, l’algebra
sarà o sembrerà più facile.
Allora anche quello mi toccherà capire
il problema che più mi tormentava
perché mai non si liberasse il Cielo
e si rovesciasse, azzurro, su di me.

 

Emily Dickinson

Massachusetts, 10 12 1830 –  Massachusetts, 15 5 1886

Perché quelli che si salveranno sono i giocatori e i poeti quelli con gli occhi senza inganni e senza speranza. Ezechiele versetto 35 Libro II.

tumblr_ma0kaqAY841rau9wyo1_500

Questo fu un poeta- colui che
distilla un senso sorprendente
da significati ordinari-
ed essenze immense
da specie familiari……

Emily Dickinson

21 marzo 2014.Quattordicesima giornata mondiale della poesia
(UNESCO 1999)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: