Archivi tag: Jorges Luis Borges

…Ariosto mi insegnò che sull’incerta luna dimorano i sogni, l’inafferrabile, il tempo che si perde, il possibile o l’impossibile, che è la stessa cosa. J.L.Borges*

tumblr_mjoaiq3brw1qkorhdo1_500

Canto XXXIV
…………………………………
75
Le lacrime e i sospiri degli amanti,
l’inutil tempo che si perde a giuoco,
e l’ozio lungo d’uomini ignoranti,
vani disegni che non han mai loco,
i vani desideri sono tanti,
che la più parte ingombran di quel loco:
ciò che in somma qua giù perdesti mai,
là su salendo ritrovar potrai.
………………………….

 

L’Orlando furioso.

Ludovico Ariosto

 

* I versi di Borges sono tratti da “La luna”

nella raccolta “Il creatore” 1960

trad.Livio Bacchi Wilcock


Certi versi non si possono né spiegare né tradurre, ma sono bellissimi al di là di ogni loro significato. J. L. Borges

paesaggio_di_campagna016
L’alba si presentò sbracciata e impudica;
io la cinsi di alloro da poeta: ella si risvegliò
lattante, latitante.
L’amore era un gioco instabile;
un gioco di fonosillabe.

Amelia Rosselli
Parigi, 28 marzo 1930 – Roma, 11 febbraio 1996


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: