Archivi tag: la rinascita di Euridice

Euridice

tumblr_mz7g0jqVKB1s2q8feo1_500

Era l’ardua miniera delle anime.
……..
V’erano rocce
e boschi informi. Ponti sopra il vuoto
e quell’immenso, grigio, cieco stagno
che premeva sul fondo come un cielo
di pioggia sui paesaggi della terra.

…E quell’unica strada era la loro.

… Lei così amata che più pianto trasse
da una lira che mai da donne in lutto

…Era in se stessa come un alto augurio
e non pensava all’uomo che era innanzi,
non al cammino che saliva ai vivi.
Era in se stessa, e il suo dono di morte
le dava una pienezza.
Come un frutto di dolce oscurità
ella era piena della grande morte
e così nuova da non più comprendere.

Era entrata a una nuova adolescenza
e intoccabile: il suo sesso era chiuso
come i fiori di sera,…

…Omai non era più la donna bionda
che altre volte nei canti del poeta
era apparsa, non più profumo e isola
dell’ampio letto e proprietà dell’uomo.
Ora era sciolta come un’alta chioma,
diffusa come pioggia sulla terra,
divisa come un’ultima ricchezza.
Era radice ormai.
E quando a un tratto il dio
la trattenne e con voce di dolore
pronunciò le parole: si è voltato,
lei non comprese e disse piano: Chi?
………………………………

Rainer Maria Rilke
frammenti da Orfeo Euridice Hermes
traduzione di Giaime Pintor


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: