Archivi tag: Omero

La seconda Odissea di Ulisse

Questo, come altri frammenti che ho riportato nel mio blog qui , sono parte del poema “Odissea” del greco Nikos Kazantzakis (Iraklion, 1883 – Friburgo, 1957), un poema di 33.333 versi di 17 sillabe per ricreare l’effetto dell’esametro antico. Racconta le vicende di Ulisse dopo il suo ritorno ad Itaca.  Nicola Crocetti, grecista, traduttore, giornalista ed editore,  da 10 anni lavora alla traduzione dell’ opera di Kazantzakis  in italiano. Finalmente, a fine novembre,  sarà in tutte le librerie e comunque è già disponibile su Amazon libri.

unnamed

[…] La mente calma, senza paura, rifà e disfa il mondo;

vita e morte gli paiono mammelle colme di latte,

a volte succhiamo avidamente da una delle due,

altre volte ci attacchiamo all’altra finchè  ci coglie  sonno.

Assieme al sole, calma e serena, sale la sua mente […]

 

 

Nikos Kazantzakis (Iraklion, 1883 – Friburgo, 1957)

da Odissea

traduzione di Nicola Crocetti


La guerra dei dieci anni è finita…

 

“Arcipelaghi”

Alla fine di questa frase, comincerà la pioggia.
All’orlo della pioggia una vela.

Lenta la vela perderà di vista le isole;
in una foschia se ne andrà la fede nei porti
di un’intera razza.

La guerra dei dieci anni è finita.
La chioma di Elena, una nuvola grigia.
Troia, un bianco accumulo di cenere
vicino al gocciolar del mare.

Il gocciolio si tende come le corde di un’arpa.
Un uomo con occhi annuvolati raccoglie la pioggia

e pizzica il primo verso dell’Odissea.

 

Derek Walcott

Santa Lucia 23 gennaio 1930 – Santa Lucia 18  marzo 2017

Sembra sentirlo  l’odore acre del fumo che si leva  dalle macerie di una città che si perse per una donna.  Sembra vederla la nave che s’allontana.  E  si ha voglia di toccarla  la pioggia che bagna il volto del vecchio cieco  che di fronte al mare,  dopo guerre e distruzioni, canta il destino dell’uomo: il mare, una nuova avventura, la storia  che continua, la vita  si rinnova.(A. S.)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: