Archivi tag: pensione

Per favore, ora che finalmente sono in pensione, non chiedetemi più……………..

1489701771-landscape-1489697413-gettyimages-515019350

 

– E ora che te ne farai della tua vita? –
– Non so. Mi comprerò un gatto, un pappagallo. Mi godro’ la beata solitudine –
Disse Bette Davis in un film ascoltato sotto le lenzuola.

**********

Magari mi fissero’ una cicatrice
una resa
qualche scontento di confino
un angolo di jato
una pezza furba.

**********

Potrei darmi
al buon ago di filo
al
posticcio pasticcio del
dormirti lontano
con la morte che forte
che piano……..

Dorinda Di Prossimo
da “Insonnitudini” 2012


Tu ribellati…….

2014-05-20 16.50.46
Il pacco di compiti corretto che si vede nella foto, è l’ultimo di tutta la mia carriera scolastica. Sì, proprio l’ultimo, una versione di latino. Altri quindici giorni di lezione, gli scrutini finali e poi andrò in pensione!
Per carattere, non amo i discorsi e nemmeno le riflessioni impegnative che pure si fanno in queste occasioni.
Più semplicemente, le cose a cui spesso mi viene da pensare in questi giorni, sono due.
La prima è che diventerò, finalmente, padrona del mio tempo, che impiegherò come più mi piacerà. Non vedo l’ora di andare in città, girare per le strade, passare la mattinata in libreria e sul lungomare a guardare gli aliscafi, perdere un treno e poi quello dopo e, perchè no, anche l’ultimo……
L’altro mio pensiero frequente va ai tanti, tantissimi ragazzi e ragazze che ho conosciuto in trentotto anni di lavoro.
A tutti loro, nessuno escluso, anche a quelli che ho dimenticato, dedico con tutto l’affetto un’ultima poesia.

Stasera ho pensato di insegnarti questo :
tu ribellati
qualunque cosa accada: ribellati
ribellati alle lettere allineate
ai colori alle cornici intorno al foglio
agli indici nei libri alle immagini nel verso giusto
agli orli alle cinture ai calzini uguali
ai bottoni sempre nelle asole
e alle asole sempre in cerca di bottoni
ai saponi alle creme ai dentifrici raccomandati
alla pelle che si rimargina alle cicatrici ai calli ossei
alle donne ai sentimenti ai patimenti
al tempo che guarisce tutto
e al dolore che si lascia guarire

a me soprattutto, e certo!

Carla Lebowski Cavallini, eteronimo di Emilio Piccolo


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: