Archivi tag: tenerezza

Il “mio” istante

Gli anni poi passeranno
masse di monti e pietra si frapporranno
tutto sarà dimenticato
come si dimentica il cibo quotidiano
che ci tiene in piedi.
Tutto, tranne quell’istante
in cui sul metrò affollato
ti aggrappasti al mio braccio.

da “Nuove poesie d’amore”
Titos Patrikios. (Atene 1928)

081810rohmer718


…………………….
Tutto, tranne quell’istante
in cui con le dita spostati
dai miei occhi una ciocca di capelli.

Iraida (Annamaria)

Annunci

O tenerezza umana dove sei?

tumblr_m60kr0jvpk1qgynxpo1_500
O tenerezza umana
dove sei?

Forse solo
nei libri?


 

Chi ha fatto il turno di notte

per impedire l’arresto

del cuore del mondo?

Noi, i poeti

 

Izet Sarajlić
Doboj, 16 marzo 1930 – Sarajevo, 2 maggio 2002


Asia …quando sorridi e fai fermare il tempo…

Foto     “Piccola Marilyn” di E.Boubat

COMUNQUE SIA QUESTO MONDO E’ PER TE

Comunque sia, questo mondo è per te.
Mi sono domandato molte volte
a che serviva, e non serviva a niente,
ma adesso grazie a te ritorna utile.
Fa il conto della merce abbandonata
da Dio e prendila, l’hanno fatta per te
millenni di uomini che non ti conoscevano
ma che cercavano di prefigurare
in templi e tombe di roccia e biblioteche
uno stupore come quello che effondi
quando sorridi e fai fermare il tempo
e tutti ammutoliscono rapiti
e ti alzi e dici, «io me ne vado a letto».
Dormi, al risveglio sarà lì il tuo retaggio:
una città che fu famosa assai,
un fiume sporco cantato dai poeti,
il cinema dove hanno ucciso Giulio Cesare;
e intorno valli, montagne, mari, oceani,
e capitali, e continenti e selve,
e piramidi, e versi, e adoratori
della tua forma esterna o quella interna
e in alto il cielo e il sole e le stelle e la luna
e sulla terra le bestie ubbidienti
a te che infine vieni a giustificare
la loro straordinaria varietà.
È tutto tuo e non finisce mai.
R.Wilcock(Buenos Aires, 17 aprile 1919 – Lubriano, 16 marzo 1978)