Archivi tag: Walt Whitman

Contengo moltitudini

Walt_Whitman

Mi contraddico?

Molto bene, allora, mi contraddico,

sono largo, contengo moltitudini……

 

Walt Whitman

West Hills,  31 maggio 1819 – Camden,  26 marzo 1892 

da “Foglie d’erba”

traduzione di Igina Tattoni

 

Che meraviglia! poche parole  per dire, in tutta la sua complessità,  l’essenza dell’animo umano. 

Annunci

Canto di me stesso

10639518_10204155334555622_7928324916409562109_n

 

……………………………………………………………..

Lascio me stesso alla terra per nascere dall’erba che amo,

Se ancora mi vuoi

Cercami sotto le suole delle scarpe.

Difficilmente saprai chi io sia o che cosa significhi,

E tuttavia sarò per te salutare,

E filtrero’ e darò forza al tuo sangue.

 

Se non mi trovi subito non scoraggiarti,

Se non mi trovi in un posto cerca in un altro,

Da qualche parte starò fermo ad aspettarti.

 

Walt  Whitman, Hungtington 31 5 1819  /  26 3 1892

ultimi versi da “Canto di me stesso”

traduzione di Ariodante Marianni


Ieri, il matrimonio di Sabrina…

tumblr_noljzoU0F81qbaroco1_500

Ieri, il matrimonio di Sabrina, dolcissima e innamoratissima figlia di un amico.
Nella grande sala, con vista sul mare, ogni tavolo era indicato col nome di un poeta. Io ero seduta al “tavolo W. Whitman” e la poesia proposta da chi ha avuto questa splendida idea (il padre della sposa) era la seguente:

Se tardi a trovarmi, insisti.
Se non ci sono in nessun posto,
cerca in un altro, perchè io sono
seduto da qualche parte,
ad aspettare te…
e se non mi trovi piú, in fondo ai tuoi occhi,
allora vuol dire che sono dentro di te.


Walt Whitman, West Hills 31 5 1819 – Camden 26 3 1892


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: